Come funziona una pompa centrifuga autoadescante?

Parlare del funzionamento di pompe autoadescanti è un compito complesso ma interessante. Il funzionamento di questi strumenti riguarda infatti numerosi campi di applicazione e sono inoltre molto utili anche in ambito domestico

Ma cosa distingue una pompa autoadescante da una comune pompa?

Partiamo dal principio. Una pompa è un dispositivo costruito per spostare i liquidi da un punto all’altro. I parametri che valutano l’efficacia di una pompa sono la portata e la prevalenza. Mentre la portata corrisponde alla quantità di acqua che la pompa riesce a spostare in un determinato lasso di tempo, la prevalenza indica il dislivello che l’acqua può superare grazie all’azione della macchina.

Esplorando i tipi di pompa, esistono degli strumenti elettrici, dette elettropompe, che si distinguono in pompe di superficie e pompe sommerse: le prime, appunto si trovano al di fuori del liquido che devono prelevare e lo estraggono grazie a una condotta di aspirazione; le seconde, invece, sono immerse al suo interno.

Le elettropompe di superficie a loro volta si classificano in:

  • pompe centrifughe
  • pompe centrifughe autoadescanti

Qual è la differenza tra pompa autoadescante e centrifuga?

A differenza delle pompe centrifughe, che spostano i liquidi attraverso la forza centrifuga, le pompe acqua autoadescanti funzionano per adescamento: ciò significa che la pompa è capace di aspirare l’aria presente nella condotta in modo autonomo durante il suo avvio.

Il funzionamento di una pompa autoadescante segue 4 passaggi:

  • il riempimento d’acqua del corpo della pompa al primo avvio
  • la girante della pompa aspira l’aria presente nella condotta
  • dopo essersi miscelata con l’acqua, l’aria si separa da essa ed esce dal tubo di mandata
  • eliminata l’aria, l’acqua inizia a circolare e la pompa si innesca

Pompa autoadescante: quale scegliere e consigli per l’acquisto

Gli ambiti di impiego delle elettropompe autoadescanti sono diversi. Si possono usare allo stesso tempo:

  • in agricoltura
  • nel settore edile
  • in ambito industriale

E naturalmente, come detto all’inizio, anche a casa: consentono infatti di prelevare acqua da pozzi, serbatoi e cisterne, destinandola all’orto o al giardino, e alimentare piccoli elettrodomestici, con un notevole risparmio sull’acqua potabile.

La scelta dipende soprattutto dalle esigenze dell’utente finale. Scopri la pompa autoadescante più adatta alle tue necessità e contattaci: siamo a tua disposizione!